14/02/2006 - GIORNATA EUROPEA DELLA LOGOPEDIA

Autore: campania

6 marzo 2006

6  MARZO 2006

GIORNATA  EUROPEA  DELLA  LOGOPEDIA

  Con lo slogan “COMUNICARE: PARLIAMONE!” il 6 marzo ricorre la Giornata Europea della Logopedia. L’ evento  mira ad informare l’opinione pubblica di tutti i paesi dell’Unione, sull’importanza della prevenzione in logopedia, individuando nel logopedista il Professionista esperto nella prevenzione, valutazione, riabilitazione delle patologie della comunicazione e del linguaggio.

L’edizione 2006 ha per tema lo sviluppo del linguaggio da 0 a 3 anni e la prevenzione dei disturbi del linguaggio. L’obiettivo è dare una migliore informazione sul tema sia ai genitori che ai professionisti che lavorano con i bambini in età evolutiva:professioni sanitarie, pediatri, puericultrici, insegnanti di scuola materna.

Per l’occasione, la Federazione Logopedisti Italiani F.L.I., mette a disposizione del pubblico il Numero Verde 800 200 644, attivo lunedì 6 marzo dalle 9.00 alle 19.00, a cui risponderanno qualificati ed esperti logopedisti per ascoltare, consigliare e indirizzare gli utenti.

Inoltre le Associazioni Regionali dei Logopedisti (federate nella F.L.I.) organizzeranno in varie sedi italiane, manifestazioni di formazione, inoltre sarà possibile avere del materiale informativo reperibile dal sito www.fli.it  Il  materiale illustra le tappe dello sviluppo del linguaggio, come facilitare il suo sviluppo  e quali potrebbero essere i segnali che rendono consigliabile un consulto con il Logopedista, tenendo sempre presente la grande variabilità di questa fascia d’età.

Purtroppo molti bambini giungono alla diagnosi spesso in ritardo,  dopo i 5 anni d’età, dati evidenti dimostrano che un disturbo del linguaggio può ostacolare non solo l’apprendimento del bambino (soprattutto l’apprendimento della lettoscrittura) ma anche il suo sviluppo emotivo e relazionale. 

L’individuazione tardiva di un disturbo di parola e/o linguaggio causa un disagio maggiore al soggetto e alla sua famiglia oltre che  trattamenti più lunghi ed impegnativi. E’ quindi molto importante l’attività di prevenzione per riconoscere e trattare precocemente tali  disturbi.

La prevalenza internazionale dei ritardi specifici del linguaggio DSL è di circa il 5% fra i bambini di 5 anni. L’obiettivo della nostra Giornata Europea promossa dai Logopedisti di tutta Europa vuole essere un contributo a diminuire questa cifra.

 

Per informazioni Federazione Logopedisti Italiani

www.fli.it

logofli@tin.it

info@fli.it

www.cplol.org

alclogo@yahoo.it

 

 

 

 

Tag: , , ,
113 queries in 0.260 seconds.